IL RUBINETTO

IL RUBINETTO

Lo usiamo tutti i giorni ma, forse, pochi di noi si rendono conto da dove e da cosa ha origine il termine “rubinetto”. È particolarmente curiosa la sua etimologia: deriva infatti da “robinet”, diminutivo di “Robin”, che nel francese popolare designa il montone e l'ariete, inteso come maschio della pecora. In Francia, la chiavetta che regolava la cannella dell'acqua era spesso ornata da una testa di animale (il montone, per l’appunto, che era il fregio più frequente) e, tale chiavetta, cominciò ad essere chiamata “robinet”, vale a dire “piccolo montone”. Alla fine dell'Ottocento il termine è stato italianizzato; prima in “robinetto” e successivamente in “rubinetto”. Precedentemente i congegni erano denominati “chiavette”, a sottolinearne la funzione. Non mancano definizioni regionali, riferite in particolar modo alle bocche da fontana, che in molti casi presentano dei veri rubinetti per impedire lo spreco di acqua potabile. Oggi il termine “rubinetto” viene utilizzato in maniera generica, oppure per indicare un prodotto con le doppie maniglie per l'erogazione dell'acqua, ormai quasi del tutto rimpiazzate dai miscelatori monocomando. I primi rubinetti archeologicamente attestati sono le “valvulae”, di epoca romana. Si tratta di rubinetti del tipo “a maschio”, in cui la rotazione di un cilindro forato consente o impedisce il passaggio dell’acqua. Il rubinetto a vitone è attribuito all'inglese Thomas Grill, che l'avrebbe inventato agli inizi dell'Ottocento. Questi rubinetti utilizzano appunto un vitone, una speciale valvola in ottone che ha come otturatore un disco di gomma (solitamente in NBR o EPDM, entrambe gomme sintetiche) che viene premuto, girando la manopola, contro un'apertura circolare fino a bloccare il flusso dell'acqua. Dagli anni settanta del Novecento è stato messo a punto il miscelatore a dischi ceramici, benché i primi esperimenti di miscelazione siano più antichi. Ricordiamo, infatti, la figura di Leonardo da Vinci il quale già in epoca rinascimentale, in questo settore, progettò diversi tipi di valvole, applicabili a pompe aspiranti e prementi. Leonardo progettò anche valvole a cerniere multiple. In tale periodo storico fu molto attiva la fabbricazione di rubinetti in vetro, che assumeva sempre maggiore importanza, giungendo fino ai giorni nostri. Un rubinetto a maschio conico in vetro è stato applicato nel distillatore a refrigerazione continua, e fu disegnato proprio da Leonardo da Vinci intorno al 1490. In Italia, a San Maurizio d’Opaglio, in provincia di Novara, c'è un “Museo del rubinetto” e della sua tecnologia. Il Museo racconta la storia del complesso rapporto tra l'uomo e l'acqua, la tecnologia del rubinetto e la storia del distretto industriale del rubinetto. Al giorno d’oggi, uno dei materiali più usati per la fabbricazione e la realizzazione dei rubinetti, è l’ottone cromato. Però, purtroppo, anche questo materiale presenta dei rischi per la nostra salute, dato che l’ottone cromato può contenere dei metalli tossici, come il piombo. Ad ogni modo, esistono delle norme, valide in tutta la comunità europea, che stabiliscono un limite massimo del livello di piombo contenuto nelle leghe di bronzo e di ottone, per tutti quei prodotti che devono stare a contatto con l’acqua potabile. Questo è uno dei motivi per cui risulta molto più conveniente orientarsi al Made in Italy, per quanto concerne il rubinetto. Difatti, la Rubinetteria ECOFLOWTAPS (azienda italiana), oltre a fornire una garanzia della durata di 5 (cinque) anni su tutta la gamma di articoli, risulta affidabile proprio per i materiali con cui sono realizzati i suoi rubinetti e le parti che li compongono: per la maggior parte di essi vengono impiegati materiali nobili, come l’acciaio inossidabile e l’alluminio. Questi metalli garantiscono un’ottima qualità, la loro completa atossicità, una lunga durabilità e una buona resistenza alla corrosione. A tal proposito, si consiglia di consultare i cataloghi presenti nel sito ufficiale della Rubinetteria ECOFLOWTAPS; questi cataloghi sono facilmente scaricabili dal sito ufficiale www.ecoflowtaps.com

Leave your reply

*
**Not Published
*Site url with http://
*